TML: Weblog / Archivio per categoria 'Prodotti'




Legante per tiranti: RT 35

Composizione

RT 35 è un legante premiscelato a ritiro controllato composto da speciali cementi solfatoresistenti, materiali ad elevato grado di pozzolanicità, additivi di compensazione del ritiro, sabbie classificate ed additivi per migliorare la lavorazione e l’adesione.

  • Peso specifico della polvere: 1.400 kg/m3 ca.
  • Granulometria: ≤ 0.6 mm
  • Resa: 1.800 kg ca. di polvere secca per ottenere 1 m3 di malta bagnata
  • Acqua di impasto: 22% ca. (per almeno 200% di spandimento su tavola a scosse conforme a EN 1015-3 senza colpi)
  • Densità malta fresca: 2.150 kg/m3 ca.
  • Resistenza a flessione a 1 g (EN196): N/mm2 ca. 4
  • Resistenza a compressione a 1 gg (EN196): N/mm2 ca. 15
  • Resistenza a flessione a 2 g (EN196): N/mm2 ca.5
  • Resistenza a compressione a 2 gg (EN196): N/mm2 ca. 20
  • Resistenza a flessione a 5 g (EN196): N/mm2 ca 7
  • Resistenza a compressione a 5 gg (EN196): N/mm2 ca. 30
  • Resistenza a flessione a 7 gg (EN196): N/mm2 ca. 8
  • Resistenza a compressione a 7 gg (EN196): N/mm2 ca. 30
  • Resistenza a flessione a 28 gg (EN196): N/mm2 ca. 8
  • Resistenza a compressione a 28 gg (EN196): N/mm2 ca. 35
  • Modulo di elasticità a 28 gg: 30.000 N/mm2 ca.
  • Adesione su calcestruzzo a 28 gg: > 1,5 N/mm2 ca.
  • Fluidità Abrams Abbassamento: > 24 cm consistenza S5
  • Fluidità con “Flow cone” (EN1015-3, modificata - senza colpi alla tavola a scosse): 190-230% a seconda dell’acqua di impasto
  • Espansione contrastata (UNI8147): 0.1 mm/m ca. a 1 g.

Impiego

RT 35 viene usato per iniezioni di tiranti diancoraggio, getti di micropali.

Lavorazione

Nel caso di interventi di iniezione di tiranti, l’applicazione di RT 35 viene effettuata mediante appositi macchinari. Il RT 35 sfuso viene impastato mediante mescolatore orizzontale collegato direttamente alla stazione silo ed inviato al punto di pompaggio tramite pompa a vite continua (Mescolatore Pompa SMP) con la fluidità desiderata, mediante tubo flessibile di lunghezza fino a 120 m. Il prodotto RT 35 in sacco viene mescolato mediante apposita macchina impastatrice continua (tipo I 41 FASSA), che tramite un tubo flessibile renderà possibile l’invio del materiale al punto di utilizzo.

Avvertenze

La malta fresca va protetta dal gelo e da una rapida essiccazione. Poiché l’indurimento si basa sulla presa idraulica del cemento una temperatura di +5°C viene consigliata come valore minimo per l’applicazione e per il buon indurimento della malta. Al di sotto di tale valore la presa verrebbe eccessivamente ritardata e sotto 0°C la malta fresca o anche non completamente indurita sarebbe esposta all’azione disgregatrice del gelo.RT 35 deve essere usato allo stato originale senza aggiunte di materiali estranei.

Fornitura

  • Sfuso in silo.
  • Sacchi speciali con protezione dall’umidità da30 kg ca.

Conservazione

Conservare all’asciutto per un periodo nonsuperiore a 3 mesi.

Qualità

RT 35 è sottoposto ad accurato e costantecontrollo presso i nostri laboratori. Le materie prime impiegate vengono rigorosamente selezionate e controllate.


Spritz Beton SB 568

sb568.jpg

Composizione

SB 568 è una malta premiscelata composta da speciali cementi solfatoresistenti, sabbie classificate, fibre sintetiche ed additivi per migliorare la lavorazione e l`adesione.

Impiego
SB 568 viene usato in particolare per il consolidamento e rivestimento di gallerie, tunnel e terreni

Fornitura

  • Sfuso in silo.
  • Sacchi speciali con protezione dall’umidità da 30 kg ca.

VOCE DI CAPITOLATO “SB 568”
Per lavori di consolidamento e rivestimento di gallerie, tunnel e terreni in genere, si utilizza una malta secca per gunitaggio tipo SB 568 - FASSA, premiscelato a base di cementi solfato-resistenti, sabbie classificate, fibre sintetiche ed additivi specifici per migliorare la lavorazione e l’adesione. Il supporto ammalorato e/o in fase di distacco deve essere asportato sino al raggiungimento di un sottofondo solido, resistente e ruvido. Una volta preparato il fondo si procederà con il bagnare le superfici prima dell’applicazione meccanica mediante appositi macchinari. La malta dovrà avere una granulometria inferiore a 3 mm. Di seguito vengono riportate le prestazioni tipiche (riferite a prove di laboratorio a 20°C e 65% di U.R.) del prodotto:

  • resistenza a compressione a 24 ore: 15 N/mm2 ca.
  • resistenza a flessione a 28 gg: 8 N/mm2 ca.
  • resistenza a compressione a 28 gg: 40 N/mm2 ca.
  • modulo di elasticità a 28 gg: 35.000 N/mm2 ca.
  • Consumo: ca. 20 Kg/m2 per centimetro di spessore.

Euro ……………….. il m²

Visualizza gli esempi di applicazioni dello Spritz Beton “SB 568″
Richiedi informazioni sul prodotto


Betoncino RS 20/30/40

betoncinors.jpg

Impiego

BETONCINO RS viene usato per lavori di consolidamento in genere, restauri, micropali, confezionamento di solai e di elementi prefabbricati.

Composizione

BETONCINO RS 30 è un materiale premiscelato composto da speciali cementi solfatoresistenti, sabbie classificate ed additivi per migliorare la lavorazione e l’adesione.

Fornitura

  • Sfuso in silo.
  • Sacchi speciali con protezione dall’umidità da 30 kg ca.

Voci di Capitolato

  • Betoncino RS 20
    Per lavori di consolidamento in genere, restauri, micropali, confezionamento di solai e di elementi prefabbricati, si utilizza un betoncino tipo BETONCINO RS 20 - FASSA, premiscelato a base di cementi solfato-resistenti, sabbie classificate ed additivi specifici per migliorare la lavorazione. Una volta preparato il fondo si procederà con il bagnare a rifiuto le superfici prima dell’applicazione meccanica, mediante appositi macchinari.
    La malta dovrà avere una granulometria inferiore a 3 mm ed una resistenza meccanica a compressione (secondo EN 196) almeno di 22 N/mm2.
    Consumo: ca. 1.800 Kg di polvere asciutta per m3 di malta bagnata.
    Euro ……………….. il m².
  • Betoncino RS 30
    Per lavori di consolidamento in genere, restauri, micropali, confezionamento di solai e di elementi prefabbricati, si utilizza un betoncino tipo BETONCINO RS 30 - FASSA, premiscelato a base di cementi solfato-resistenti, sabbie classificate ed additivi specifici per migliorare la lavorazione. Una volta preparato il fondo si procederà con il bagnare a rifiuto le superfici prima dell’applicazione meccanica, mediante appositi macchinari.
    La malta dovrà avere una granulometria inferiore a 3 mm ed una resistenza meccanica a compressione (secondo EN 196) almeno di 32 N/mm2.
    Consumo: ca. 1.800 Kg di polvere asciutta per m3 di malta bagnata.
    Euro ……………….. il m².
  • Betoncino RS 40
    Per lavori di consolidamento in genere, restauri, micropali, confezionamento di solai e di elementi prefabbricati, si utilizza un betoncino tipo BETONCINO RS 40 - FASSA, premiscelato a base di cementi solfato-resistenti, sabbie classificate ed additivi specifici per migliorare la lavorazione. Una volta preparato il fondo si procederà con il bagnare a rifiuto le superfici prima dell’applicazione meccanica, mediante appositi macchinari.
    La malta dovrà avere una granulometria inferiore a 3 mm ed una resistenza meccanica a compressione (secondo EN 196) almeno di 42 N/mm2.
    Consumo: ca. 1.800 Kg di polvere asciutta per m3 di malta bagnata.
    Euro ……………….. il m².
  • Scheda tecnica RS 20
  • Scheda di sicurezza RS 20
  • Documento di Prestazione (DoP) RS 20
  • Scheda tecnica RS 30
  • Scheda di sicurezza RS 30
  • Documento di Prestazione (DoP) RS 30
  • Scheda tecnica RS 40
  • Scheda di sicurezza RS 40
  • Documento di Prestazione (DoP) RS 40
  • Scarica depliant consolidamento (aggiornamento 2013)
  • Télécharger la brochure
  • Visualizza gli esempi di applicazioni del Betoncino “RS″
  • Richiedi informazioni sul prodotto

SA 500

Massetto autolivellante a base cementizia per pavimenti interni civili
SA 500

Impiego
SA 500 è un massetto autolivellante che viene usato come strato di sottofondo in ambienti interni per pavimenti in legno, vinilici, linoleum, moquette e piastrelle in ceramica. È particolarmente indicato per abitazioni, scuole, palestre, uffici, magazzini e più in generale per grandi superfici interne nell’edilizia abitativa e nel terziario.

Composizione
SA 500 è un premiscelato secco composto da:

  • particolari cementi;
  • sabbie classificate;
  • additivi specifici per migliorare la lavorabilità ed ottimizzare le caratteristiche autolivellanti.

VOCE DI CAPITOLATO
Il sottofondo sarà realizzato con massetto autolivellante a base cementizia tipo SA 500 - FASSA i cui spessori minimi e massimi saranno rispettivamente di 3 e 6 cm. Il massetto andrà frazionato in corrispondenza di aperture nelle pareti o di eventuali sporgenze, inserendo un setto separatore nel massetto durante la messa in opera o provvedendo a sezionare il massetto stesso ad indurimento avvenuto. Dopo l’indurimento il massetto dovrà avere una resistenza a compressione e flessione a 28 gg rispettivamente di 20 e 5 N/mm2. Prima di procedere alla realizzazione del massetto, sul supporto dovrà essere steso un foglio di polietilene (spessore minimo 0,2 mm) sormontato di 25 cm e rimontato sulla parete di 10-15 cm. Le giunzioni andranno sigillate con nastro adesivo resistente all’acqua. Lungo le pareti e sui pilastri verrà predisposto un nastro di materiale impermeabile e comprimibile dello spessore di 0,7-1 cm ed alto almeno quanto il massetto da realizzare.Consumo: ca. 18 kg/m² per cm di spessore.
Euro ……………….. il m².

Depliant illustrativo “SA 500″

Scarica depliant sottofondi (aggiornamento 2013)

Télécharger la brochure

Scheda tecnica SA 500

Scheda di sicurezza SA 500

Documento di Prestazione (DoP)

Pagina del prodotto sul sito Fassa Bortolo

Indicazioni per incollaggio del legno

Visualizza i lavori in cui si è fatto uso del massetto “SA 500″

Richiedi informazioni sul prodotto

VIDEO ILLUSTRATIVO


CLS cellulare

Sottofondo alleggerito a base cementizia

CLS Cellulare

Impiego
Il CALCESTRUZZO CELLULARE viene usato come strato intermedio tra il solaio ed il massetto finale per realizzare spessori con basso carico statico e per incrementare le caratteristiche di isolamento termico.

Composizione
Il CALCESTRUZZO CELLULARE è un prodotto bicomponente composto da:

  • LEGANTE CEMENTIZIO, premiscelato secco composto da cemento Portland e additivi per migliorare la lavorabilità;
  • ADDITIVO PER CELLULARE, additivo liquido a base di tensioattivi naturali.

VOCE DI CAPITOLATO
La messa in opera di un sottofondo alleggerito, tra la soletta ed il massetto finale, avverrà con un prodotto bicomponente tipo CALCESTRUZZO CELLULARE - FASSA composto da un legante cementizio e da un additivo per cellulare. La miscelazione deve avvenire in una apposita macchina tipo MC2 - FASSA. Lo spessore di applicazione può variare tra i 5 ed i 20 cm. Con un dosaggio di ca. 300 Kg/m3 di legante e di ca. 2 l/m3 di additivo si ottiene un sottofondo alleggerito con una resistenza a compressione a 28 gg. di ca. 1 N/mm2 ed una conducibilità termica K, per uno spessore di 10 cm, di 0.72 Kcal/m·°C·h .
Euro ……………….. il m².

Depliant sistema sottofondi

Télécharger la brochure

Scarica depliant sottofondi (aggiornamento 2013)

Scheda tecnica CLS cellulare
Scheda di sicurezza CLS cellulare - legante
Scheda di sicurezza CLS cellulare - additivo

Documento di Prestazione (DoP)

Pagina sul CLS cellulare di Fassa Bortolo

Visualizza i lavori in cui si è fatto uso del sottofondo “CLS Cellulare”

Richiedi informazioni sul prodotto

VIDEO ILLUSTRATIVO


E 439

Massetto autolivellante a base di anidrite per pavimenti interni civili

E 439
Impiego
E 439 è un massetto autolivellante che viene usato come strato di sottofondo in ambienti interni non soggetti a dilavamento, per pavimenti (flottanti, con strato di separazione, con riscaldamento incorporato, di tipo continuo) di legno, vinilici, linoleum, moquette e piastrelle in ceramica. È particolarmente indicato per abitazioni, scuole, palestre, uffici, magazzini e più in generale per grandi superfici interne nell’edilizia abitativa e nel terziario.

Composizione
E 439 è un premiscelato secco composto da

  • anidrite
  • sabbie classificate
  • additivi specifici per migliorare la lavorabilità ed ottimizzare le caratteristiche autolivellanti.

VOCE DI CAPITOLATO
Il sottofondo sarà realizzato con massetto autolivellante a base di anidrite tipo E 439 - FASSA i cui spessori minimi e massimi saranno rispettivamente di 3,5 e 7,5 cm.
Dopo l’indurimento il massetto dovrà avere una resistenza a compressione a 28 gg di 30 N/mm2 ed un coefficiente di conducibilità termica di 1,8 W/m°K. Prima di procedere alla realizzazione del massetto, sul supporto dovrà essere steso un foglio di polietilene (spessore minimo 0,2 mm) sormontato di 25 cm e rimontato sulla parete di 10-15 cm. Le giunzioni andranno sigillate con nastro adesivo resistente all’acqua. Lungo le pareti, e sui pilastri, verrà predisposto un nastro di materiale impermeabile e comprimibile dello spessore di 1 cm fino ad almeno 2 cm oltre il livello superiore del massetto da realizzare.
Consumo: ca. 19 kg/m2 per ogni cm di spessore.
Euro ……………….. il m².

Scheda tecnica E 439

Télécharger la brochure

Scarica depliant sottofondi (aggiornamento 2013)


Scheda di sicurezza E 439

Scheda Tecnica E439

Documento di Prestazione (DoP)

Pagina sul E439 del sito Fassa Bortolo

Visualizza gli esempi di applicazioni del massetto “E 439″
Richiedi informazioni sul prodotto